Altadefinizione presente Ratatouille, Shrek 3 e i Simpson

Finalmente altadefinizione ci propone recensioni di film dedicati ai bambini! Divertitevi a leggerle!

Ratatouille

Dalla produzione Disney-Pixar, Ratatouille (prende il nome da una specie di sformato per ‘poveri’) narra la storia di Remy, un topino campagnolo fuori dal comune; infatti diversamente dai suoi simili, che rubano e si riempiono la bocca di qualsiasi cosa, Remy ha uno straordinario senso dell’olfatto e del gusto ed è affascinato dall’arte culinaria, dalle infinite possibilità di sperimentazione che essa offre e rimane colpito dalle lezioni culinarie televisive del grande chef Gusteau, che sostiene il motto: ‘tutti possono cucinare’. La sua passione lo condurrà a Parigi, dove capiterà proprio nel ristorante Gusteau’s. Qui, suo malgrado, si improvviserà piccolo chef, aiutando lo sguattero Alfredo Linguini in esibizioni culinarie raffinate, celandosi beffardamente agli occhi del capo cuoco. La sua opera si complica quando il ristorante viene visitato dall’inflessibile critico culinario Anton Ego, che aveva duramente criticato nel passato lo stesso Gusteau.


Ratatouille è un film ben calato nella tipica atmosfera parigina, fatta di lungo Senna, ristoranti raffinati e torre Eiffel sullo sfondo di un tramonto romantico. E’ un film che sa divertire quanto emozionare, lo si vive fino alla fine; Ratatouille non è mai scontato, le animazioni sono eccezionali tanto quanto espressive le mimiche dei personaggi e dei topi protagonisti. Ottimo l’intreccio della trama, lineare ma non noiosa. La vita nella cucina del ristorante parigino viene ricreata con cura, così come sono splendidamente realizzate le grafiche e le luci, che danno un tocco di calore al film. Ratatouille ha diversi insegnamenti e una morale da darci: guardare oltre, oltre le apparenze, oltre ciò che diamo per scontato anche quando non lo è. E lo spettatore, a fine film, ne avrebbe ancora voglia, voglia di vedere il dolce topino continuare ad improvvisarsi chef tra pentole, cucchiai, salse, spezie e mille acrobazie culinarie, e creare qualcosa di magico sullo schermo. Bello, bello, bello.

Shrek 3

Tornano dalla produzione DreamWorks il simpatico orco verde Shrek, con la mogliettina orchessa Fiona, l’inseparabile somaro ciuchino (mimato da Eddie Murphy) e il gatto con gli stivali (Antonio Banderas), in questo terzo capitolo di Shrek. I protagonisti dovranno ancora una volta scontrarsi con Azzurro, che, geloso del successo di Shrek e ridotto a un misero commediante di teatrini, fa leva sul popolo dei ‘cattivi’ delle fiabe per impossessarsi del regno di molto molto lontano, mentre Shrek cerca un erede al trono che possa prendere il suo posto. Anche in questo film non mancano i rimandi ironici a fiabe e leggende (vedi artù e merlino), con alcuni punti molto divertenti, come quando zenzy, il lupo cattivo, pinocchio e i tre porcellini fan finta di giocare a carte. Da non perdere se vi son piaciuti gli altri due film della serie, la cui visione è consigliata per capire e apprezzare del tutto alcune sfumature ironiche di questo seguito.

I Simpson il Film

La fortunata serie televisiva a cartoni animati ‘I Simpson’ sbarca sul grande schermo, pił chiassosa ed irriverente che mai. La gialla famiglia Simpson, di Springfield, ne combinerą di tutti i colori: tutto inizia con il nuovo amico maialino di Homer (spopola in internet la canzoncina SpiderPork), che produce tonnellate di escrementi che Homer getta nel lago cittadino, gią inquinato, condannandolo a diventare radioattivo e portatore di mutazioni. Per questo, l’agenzia protezione ambientale isola la cittą con una enorme cupola di vetro, aperta solo in alto. Ma per evitare lo spargersi del pericolo si decide di radere al suolo la cittą bombardandola: Homer e famiglia dovranno salvare Springfield e tutti i suoi abitanti dal pericolo. Il film e le scee in esso contenute non mancheranno di appassionare i fan della serie, con battutine ironico-volgari, scene ai limiti della (in)decenza (come quella di Bart che fa skateboard completamente nudo) e situazioni paradossali. Tutto visibile sul nuovo link di altadefinizione!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *